Fenice di terra


Nel 2008 scopro l’utilizzo della terra cruda come materiale naturale per intonaci e finiture d’interni. Ho avuto la possibilità di collaborare con i più esperti architetti del settore in Toscana, Umbria, Puglia e Sicilia apprendendo i segreti e le tecniche per creare e costruire con l’argilla cruda. Stanca degli sprechi, dell’inquinamento causato anche dall’eccessivo consumismo che caratterizza la nostra quotidianità, inizio a dare vita al personalissimo progetto “Fenice di Terra”.
Recuperando oggetti in disuso, come vecchi cestini, piastrelle, lamiere e legni di scarto, restituisco loro una nuova vita, attraverso l’uso di preziose argille raccolte personalmente in diverse zone d’Italia e lasciandomi ispirare dalle forme e dalla storia di ciò che sto creando e vivendo in quel preciso periodo, cerco di abbinare la raffinatezza dei dettagli barocchi al primordiale aspetto della terra cruda.
Si possono realizzare texture infinite e ottenere effetti tattili e visivi sempre originali e preziosi, dando vita, in semplicità, ad oggetti utili, nuovi, mai uguali, ma soprattutto quello che più mi sta a cuore è che siano totalmente ad impatto ambientale pari a zero.

 

Fenice di terra